Archivi categoria: Eventi

Eventi

PIANO TERRITORIALE PAESAGGISTICO REGIONALE (Anteprima)

Screenshot 2016-03-29 20.22.14In allegato le norme tecniche del PTPR approvate dalla Giunta  Regione Lazio ed inviate per l’approvazione definitiva al Consiglio Regionale. Prima dell’approvazione in Consiglio Regionale la Commissione competente svolgerà l’esame del provvedimento anche attraverso l’audizione di comuni, municipi, associazioni e forze sociali per raccogliere osservazioni e proposte di modifica.

Il PTPR è uno strumento di governo del territorio prevalente su tutti gli altri strumenti di pianificazione urbanistica, ambientale e settoriale la cui normativa diventa cogente in presenza di vincoli e di beni paesaggisti tutelati.

Il contenuto del PTPR adottato nel 2007 ed approvato dalla Giunta dopo l’esame delle circa 22.000 osservazioni, presenta zonizzazioni e prescrizioni che rischiano di imbrigliare la pianificazione e la gestione di alcuni settori fondamentali quali l’agricoltura, i parchi e l’urbanistica.

Per questo motivo, attraverso lo studio del PTPR e il confronto sul merito delle norme, dobbiamo individuare e condividere le modifiche da proporre al Consiglio Regionale. Continua a leggere

Regione Lazio “Testo Unico delle norme sul governo del territorio” (Anteprima)

Screenshot 2016-03-29 20.22.14Proposta del “Testo Unico in materia urbanistica ed edilizia della Regione Lazio” – DGR 105/2013.

E’ stato presentato il nuovo testo unico delle norme sul governo del territorio da parte della Regione Lazio.

Si allega il testo che si consiglia di approfondire in quanto sarà la base operativa per i prossimi 10 anni, buon lavoro.

Ecco i principi-cardine della nuova legge:

Più semplicità, per ridurre arbitrio e abusi. Semplificare è un dovere verso imprese e cittadini ma significa anche tutelare il territorio e la qualità urbana, perché spesso è proprio nell’incertezza della legge che si genera l’abuso il nuovo testo riunisce 66 diverse leggi, spesso ridondanti concorrenti e disconnesse fra loro, che generano solo confusione e ritardi nell’iter delle procedure.
Governare la pianificazione urbanistica e territoriale la nuova legge urbanistica è indispensabile per rilanciare e rendere efficace la pianificazione urbanistica e territoriale e i programmi di attuazione necessari a migliorare il territorio.Stop al consumo di suolo. L’obiettivo è quello di produrre valori collettivi: rigenerare, migliorare la qualità urbana attraverso premialità e compensazioni.Più autonomia per Roma riconoscendo alla capitale d’Italia il suo ruolo straordinario, così come sancito nell’art. 114 della costituzione. Il tutto avverrà snellendo il rapporto con altri enti, a partire dalla Regione, per l’approvazione delle procedure urbanistiche.Tutela e sviluppo delle aree agricole: quella lanciata dalla Regione è una grande sfida sulla valorizzazione delle aree naturali e agricole. Non in un’ottica di conservazione, ma di sviluppo.L’accesso è consentito ai soli iscritti

Continua a leggere

Parcella CTU, in arrivo tagli e allungamento dei pagamenti

riunione1
Il consulente tecnico d’ufficio (CTU), nominato per valutare gli immobili pignorati, non può chiedere acconti superiori al 50% del compenso calcolato sulla base del valore di stima dell’immobile. La parcella intera va invece conteggiata sul valore di vendita. Questo vuol dire che il professionista potrà ottenere il pagamento completo per tutto il servizio svolto solo se e quando la vendita sarà andata a buon fine. La novità, introdotta dalla  legge 132/2015 contenente misure urgenti in materia fallimentare, lascia scontenti i professionisti. Il Consiglio nazionale degli ingegneri (CNI) ha lamentato un peggioramento del trattamento economico. Calcolando il compenso sul prezzo di vendita e non su quello stimato, la parcella potrebbe infatti abbassarsi notevolmente a tutto favore degli Istituti di Credito che sono i detentori dei debiti.

Questa è una norma vessatoria nei confronti dei professionisti che soltanto tramite la loro professionalità individuano in maniera precisa il più probabile valore di mercato del bene oggetto di procedure esecutiva e certo non è loro la colpa se il bene non viene venduto a quel prezzo, ma l’assurdo è che se lo stesso viene venduto dopo anni l’eventuale rimanenza della parcella solo in tale data verrà onorata e se nel caso ad un prezzo inferiore c’è il rischio che si debbano restituire parte della somma ricevuta come anticipo.

Il Governo dovrebbe modificare tale norma che è palesemente a vantaggio delle Banche contro i singoli professionisti che consente a queste di avere determinato il più probabile valore di mercato del bene da porre all’incanto.

Chiediamo pertanto a tutti gli Albi ed ai collegi dei Tecnici di farsi portavoce di questa norma vessatoria anche ricorrendo in tutte le sedi.

logo Associazione Romana Tecnici Pubblici & Privati 190x060                                                                        Il Presidente

Regione Lazio “Testo unico delle norme sul governo del territorio”

Screenshot 2016-03-29 20.22.14Proposta del “Testo Unico in materia urbanistica ed edilizia della Regione Lazio” – DGR 105/2013.

E’ stato presentato il nuovo testo unico delle norme sul governo del territorio da parte della Regione Lazio.

Si allega il testo che si consiglia di approfondire in quanto sarà la base operativa per i prossimi 10 anni, buon lavoro.

Ecco i principi-cardine della nuova legge:

Più semplicità, per ridurre arbitrio e abusi. Semplificare è un dovere verso imprese e cittadini ma significa anche tutelare il territorio e la qualità urbana, perché spesso è proprio nell’incertezza della legge che si genera l’abuso il nuovo testo riunisce 66 diverse leggi, spesso ridondanti concorrenti e disconnesse fra loro, che generano solo confusione e ritardi nell’iter delle procedure.
Governare la pianificazione urbanistica e territoriale la nuova legge urbanistica è indispensabile per rilanciare e rendere efficace la pianificazione urbanistica e territoriale e i programmi di attuazione necessari a migliorare il territorio.Stop al consumo di suolo. L’obiettivo è quello di produrre valori collettivi: rigenerare, migliorare la qualità urbana attraverso premialità e compensazioni.Più autonomia per Roma riconoscendo alla capitale d’Italia il suo ruolo straordinario, così come sancito nell’art. 114 della costituzione. Il tutto avverrà snellendo il rapporto con altri enti, a partire dalla Regione, per l’approvazione delle procedure urbanistiche.Tutela e sviluppo delle aree agricole: quella lanciata dalla Regione è una grande sfida sulla valorizzazione delle aree naturali e agricole. Non in un’ottica di conservazione, ma di sviluppo.

 

Proposta di Testo Unico legge urbanistica regione lazio