Chi siamo

Chi siamo

Chi siamo

L’idea di costituire l’ Associazione Romana Tecnici Pubblici & Privati nasce dal fatto che noi tecnici operiamo in un campo, quello tecnico appunto, che è soggetto a continui aggiornamenti legislativi e normativi.

Tale continuità di aggiornamenti e la loro ulteriore interpretazione diventa un esercizio complesso per il singolo operatore che non sempre riesce a rimanere costantemente aggiornato.

Da questa consapevolezza nasce l’idea di costituire l’Associazione che ha lo scopo di aiutare e coadiuvare i propri iscritti nel complesso campo della tecnica, fornendo loro tutte quelle indicazioni operative che gli consentano di poter esercitare e rimanere costantemente aggiornati usando come mezzo di conoscenza oltre alle norme, l’esperienza di colleghi che operano ormai da tantissimi anni sul campo e che attraverso l’Associazione dedicano una parte del loro tempo e delle loro conoscenze all’aggiornamento dei colleghi più giovani.

L’associazione si occuperà di tutti i campi della tecnica, con maggiore attenzione, si rivolgerà alla tecnica delle costruzioni nella sua più ampia accezione, che va dalla topografia sino alla fisica tecnica.

Inoltre fornirà tutti i compendi relativi allo svolgimento della propria attività professionale con approfondimenti sulle singole problematiche mettendo a disposizione un blog attraverso il quale poter porre quesiti e ricevere risposte, dove poter trattare compiutamente un singolo argomento.

Altro scopo che si prefigge l’Associazione è quello di poter inserire i ragazzi, che hanno abbandonato gli studi, nel mondo del lavoro insegnando loro un mestiere.

Ci si trova sempre più nella impossibilità di utilizzare manodopera specializzata, nelle lavorazioni edili, quella presente sul mercato è personale extracomunitario che con molta diligenza si dedica a questo tipo lavoro, ma che di specialistico ha molto poco.

Questo ultimo compito vedrà coinvolti oltre che i membri dell’Associazione anche primarie imprese edilizie che forniranno il supporto operativo per insegnare un mestiere ai nostri giovani e far riscoprire certe professionalità che ormai non esistono quasi più.